Effe Cotto Trattamenti Cotto

Effe Cotto Trattamenti - Posa e trattamento di cotto

Posa e trattamento di cotto parquet marmi e pietre, levigatura e lucidatura di qualsiasi pavimento ripristino pavimentazioni secolari e creazione di resine

Cotto, cotto toscano, trattamento cotto, parquet, lucidatura, levigatura, ripristino pavimenti, resine, mosaici, parquet a disegno, impermiabilizzazioni, pavimeti d'arte

Effecotto Trattamenti Effe cotto Trattamenti - Posa e trattamento di cotto, parquet, marmi e pietre

EFFE COTTO & PARQUET
di Fabrizio Ioannilli
Formello - Roma
Cell - +39 335 8122320
P.IVA - 04698521004
Email - info@effecotto.it


Pavimenti antiscivolo

Trattamenti parquet

Lucidatura Marmi

Pavimenti artistici resina


Lavorazioni con il cotto

Cotto

E' proprio vero il primo amore non si scorda mai... circa 25 anni fa iniziai a fare i primi lavori di pavimentazione in cotto, capendo subito la grande passione che mi suscitava.

Perchè scegliere il cotto

Innanzitutto perchè è un materiale naturale, arreda, è ricco di tradizione ed è facile da mantenere purchè riceva un ottimo trattamento.

Guardando le più belle riviste di arredamento e di architettura noteremmo che il pavimento in cotto non manca mai: casali antichi, ville prestigiose, chiese, piazze ecc. sono realizzate in cotto fatto a mano o con effetto levigato, lucido o opaco, nell'inserimento in varie strutture in stile moderno.

COTTO FATTO A MANO

Cotto fatto a mano, viene lavorato in diversi formati e colori che vanno dal rosato, al giallino, al rosso con sfumature di colore date durante la cottura se a legna. Il colore dipende dall'argilla usata .Il cotto fatto a mano è ruvido, non compatto, con mattoni non calibrati ed un effetto antico.

Il cotto fatto a mano viene prodotto con una lavorazione tramandata da vecchi artigiani.

Lavorazione

L'argilla viene estratta dalle cave , a seconda del luogo avremmo un argilla di diversa consistenza e colore.

L'argilla viene poi purificata e lasciata riposare per migliorarne la qualità. Con l'aggiunta di acqua l'argilla viene impastata e posizionata da mani esperte su stampi di legno di diverse forme ( quadrato rettangolare esagonale ecc) dalle quali si otterrà il formato scelto con la caratteristica che ogni mattone sarà diverso da qualsiasi altro poiché pressato a mano.

Essiccazione

Una volta pressati, i mattoni vengono messi ad essiccare a terra, avendo cura di girarli, prima da un lato, poi dall'altro ed infine in piedi.

Raggiunta la giusta essiccazione, i mattoni vengono disposti su dei carrelli che, successivamente vengono inseriti e cotti all'interno di forni a legna o con grande cautela ed esperienza ,direttamente nel forno impilati ad uno ad uno.

Cottura

I forni sono alimentati a gas o a legna, nel secondo caso il mattone assume un colore più caldo e fiammato.

La cottura dura diversi giorni a temperature tra i 900 e i mille gradi.

I mattoni vengono consecutivamente immersi all' interno di vasche piene d'acqua e tirati fuori. Questo procedimento, serve a vedere se i mattoni sono ben compatti, altrimenti si spaccano e di conseguenza, vengono scartati.

Prodotto ultimato

A questo punto il cotto è pronto per essere commercializzato. L'argilla viene usata anche per creare: tegole , sottotetti, bordi, listelli, torelli, matite, cornici, boisserie ecc. o per arredamento: lampadari applique piatti vasi ecc.

Il cotto industriale

Il cotto industriale comunemente denominato cotto Toscano ha una superficie liscia ed un impasto duro, è ingelivo. Il suo colore è rosso e molto omogeneo, percui non presenta variazioni cromatiche evidenti. La forma è perfetta anche se è possibile trovare dei mattoni scalibrati. Vengono lavorati e pressati esclusivamente con l'ausilio di macchinari.

Trattamento del cotto

Il cotto è un materiale eccezionale ma molto delicato, se non trattato da artigiani esperti con macchinari adeguati e prodotti idonei.

Il trattamento serve a valorizzare la bellezza intrinseca del materiale, a proteggerla da macchie di olio o altre sostanze e motivo non meno importante facilitarne la pulizia.

La fase di trattamento, inizia subito dopo la posa e prima della stuccatura, poiché viene applicato un prodotto, che non fa assorbire troppo i successivi e soprattutto a facilitare la stuccatura, che non si “brucia”.

Viene poi fatto un lavaggio acido.